-

Birrificio Artigianale Sagrin

Birre IGA nel territorio di Barbera e Moscato

Birrificio Artigianale Sagrin

Per produrre una birra Iga è necessario utilizzare il miglior mosto in circolazione. Lo sanno bene Giuseppe Luci e Matteo Billia, homebrewer militanti prima e oggi (da circa due anni) produttori di birra a tempo pieno, in quel di Calamandrana, in un territorio schiacciato tra Barbera e Moscato. Il microbirrificio Sagrin ha puntato sul moscato per farsi notare con la prima birra.

E non uno qualsiasi, ma quello straordinario di Romano Dogliotti di cui conosciamo bene i profumi inebrianti. Samos (dall’isola in cui il moscato è nato) ha il pregio di essere una Iga bevibile a tutto pasto. Livertin è invece il nome di una Double Ipa, che rispetta la definizione. La nota amara, luppolata, è preponderante al gusto, sorretta però da un corpo già importante e da una buona alcolicità. Al naso sono i profumi verdi, balsamici, a dominare la scena.

T.Malefica è la belga, affinata sui lieviti per almeno due mesi, che mostra un naso complesso, mentre in bocca è leggermente abboccata, resa più viva da una nota acidula che si fa largo tra quelle più chiaramente maltate. Interessante la linea beverina Bun Pat. È nata, anche commercialmente, come birra di più ampio mercato e si dimostra invece molto interessante, sia nella chiara sia nella rossa.

Indirizzo

VIA G. AVALLE, 16
CALAMANDRANA (AT)
PIEMONTE

Telefono

3468467628

E-MAIL

birrificio@sagrin.it

WEB

www.sagrin.it