-

Area Cocktail: la novità è miscelata

Golosaria | 09/11/2017 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

Golosaria Milano per la prima volta dedica un focus speciale al mondo della miscelazione

Area Cocktail: la novità è miscelata

La miscelazione sta vivendo una nuova rinascita, una vera e propria golden age. Una tendenza che vede l'Italia protagonista, con i suoi barman, i suoi prodotti e le sue ricette. A Golosaria Milano ci sarà modo di approfondire questo mondo, grazie ad una serie di appuntamenti che metteranno al centro i magnifici prodotti - leggi amari, liquori, distillati, vermouth - presenti alla manifestazione. 

Ecco perché nasce l'area cocktail. Non un luogo dedicato espressamente ai bartender, ma un format che vuole proporre una miscelazione essenziale, facile da riprodurre, anche a casa. 

Si partirà sabato 11, con i classici dell'aperitivo (Negroni e Americano) riproposti dal barman Edoardo Vola con i prodotti Gamondi (ore 18). A seguire, la miscelazione con grappa ed erbe, a cura di Alessandro Carucci e con i prodotti di Berta Distillerie (ore 19.30). A chiudere la serata, un affondo su uno dei miti italiani: l'amaro, attraverso tre grandi amari (Stilla Visconti, Peruzzo, San Giuseppe) che possono anche essere fulcro di irresistibili cocktail. 

Domenica 12, lo spritz sarà grande protagonista. Alle 12, con l'interpretazione data dai prodotti di Gamondi, e alle 18.45, con Domenis. Nel mezzo, ci sarà un interessante appuntamento con gli amari di Berta, che trasformeranno l'after dinner in pre dinner (ore 13.30). E un viaggio nelle botaniche di montagne, con i prodotti della valdostana Vertosan (ore 18). 

Lunedì 13, infine, verrà celebrato uno dei prodotti che più è tornato di moda (e per fortuna!), ossia il vermouth (con la Canellese assaggeremo anche il mitico Milano - Torino, alle ore 11). Alle 12, ancora Edoardo Vola ci parlerà dell'amaro nella miscelazione, con l'amaro Toccasana in grande spolvero. 

In ogni appuntamento sono previsti piccoli assaggi.