-

Dal bar a Golosaria, fino a casa: è tempo di cocktail

Golosaria | 08/07/2018 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

La miscelazione è un trend in continua ascesa. A Milano indagheremo le nuove tendenze, lanciando la prossima: prepararsi i cocktail a casa

Dal bar a Golosaria, fino a casa: è tempo di cocktail

La rinascita della mixology è sotto gli occhi di tutti. Negli ultimi mesi abbiamo registrato un fiorire di nuove aperture, produttori che si affacciano sul mercato per la prima volta o con prodotti originali, quindi nuove tendenze.

Dopo l'esordio della scorsa edizione, a Golosaria Milano ritorna, ancora più centrale, l'area Mixology, che indagherà le nuove tendenza del bere miscelato con una serie di appuntamenti che vedranno al centro i prodotti - leggi amari, liquori, distillati, vermouth - presenti alla manifestazione.

Ma quest'anno sarà allestito un vero e proprio bar, in funzione lungo tutta la rassegna, dove assaggiare cocktail originali. Non mancano le prime adesioni, tra cui Toso (titolare dei marchi Toccasana di Teodoro Negro e Gamondi), Amarò, Lombardi e Visconti, Amaro San Giuseppe, Saint Roch.

L'area vivrà anche la presentazione ufficiale del nuovo libro "Bartender a casa tua" edito da Comunica in co-edizione con Cairo Editore per la collana “i Libri del Golosario". La nostra scommessa è questa: la prossima tendenza sarà prepararsi i cocktail i casa. E questo libro, scritto da Alessandro Ricci, astro nascente del racconto della nuova mixology, vuole proprio dare le suggestioni e le basi per cominciare.