-

Lodali

Barbaresco e Barolo in dialogo con il cielo

Lodali

«Al ricordo, all’esperienza, alla passione, alla fatica e alla gioia di mio padre Lorenzo». Walter Lodali, gigante buono di Treiso, quel giorno in cui il suo papà è volato troppo presto in cielo, non lo ha mai dimenticato. Era il 1982, e Mamma Maria Margherita, per tutti Rita, dall'oggi col domani si è trovata con quel piccolo di 5 anni, Walter, appunto, da crescere e con un’attività, non sua, ma quella di suo marito Lorenzo – la cantina di famiglia, fondata nel 1939 – da continuare o lasciare. Ce l'ha fatta. Walter nel 1998 si è diplomato alla scuola enologica di Alba. E avendo una marcia in più, ha sviluppato l'azienda, portandola ai livelli di eccellenza di oggi.

Di una produzione di assoluto valore, emozioni forti dai due Barbaresco, da vigne di 55 anni, con il Rocche dei Sette Fratelli che ha colore granato luminoso, note floreali di viola, sentori di tabacco e sorso di sorprendente agilità. E quel Lorens, che è nostro Top Hundred quest’anno, che si segnala per il suo colore rubino intenso, i suoi profumi di marasca e prugna matura, i suoi sentori di liquirizia e la fine speziatura, il gusto caldo, armonico, il finale che è un abbraccio. Clamorosi anche i Barolo. Papà Lorenzo dal cielo è orgoglioso di Walter!

Indirizzo

VIALE RIMEMBRANZA, 5
TREISO (CN)
PIEMONTE

Telefono

0173638109

E-MAIL

lodali@lodali.it

WEB

www.lodali.it