-

Golosaria Food: quante novità!

Golosaria | 09/07/2019 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

La griglia degli espositori si sta completando, tra conferme eccellenti e numerose novità

Golosaria Food: quante novità!

Sono giornate calde. Non soltanto per il clima torrido. In questi giorni infatti al quartiere generale di Golosaria si sta delineando la griglia degli espositori della prossima edizione di Milano. Partiamo da alcune conferme eccellenti. Come quelle di RisodiNori e Riserva San Massimo, due importanti produttori di riso , accanto ai bravissimi Luigi FerrarisCarnevale. Tra i salumi, spiccano i lombardi Marco D’Oggiono Prosciutti e Thogan Porri e dall’Emilia Antica Corte Pallavicina e Bedogni, rispettivamente con il culatello e il prosciutto crudo di Parma.

Tra i formaggi, ecco Guffanti, il re degli affinatori, i Fratelli Brugnoli con il loro inarrivabile Parmigiano Reggiano, mentre il campano Ella porterà tutta la freschezza delle sue mozzarelle. Dall'acqua, Friultrota con i prodotti a base di trota e Salis Efisio con tonno e bottarga. Importante conferma anche dai Tre Chef, con le loro paste fresche da urlo e Pesce Emiliana di Acqui Terme che sta mietendo successi anche nel negozio di Milano. E che dire di Benedetto Cavalieri? Il blu delle sue confezioni di pasta è vero simbolo di made in Italy. 

Sul versante dolce, avremo i cioccolati di Marangoni, scoperti da Giorgio Onesti, ma anche Pura Delizia, La Perla di Torino e Di Piero Luca con le sue creme di nocciole, mentre tra i lievitati l'ormai storico Infermentum (nonostante la giovane età dei titolari) e i panettoni bresciani di Andreoni. Dalla Valchiavenna, invece, tornerà con le sue innovazioni la Pasticceria Mastai. 

Ricchissimo il parterre di coloro che si affacciano a Golosaria per la prima volta. Tra questi citiamo i produttori di birra Terra di Lavoro e Parsifal; i salumi di Bioagrimar, di Giò Porro e di Ma! Officina gastronomica; quindi i prodotti da forno del Panificio Fantuzzi e la pasta fresca di Gratifico – L'Arte della pasta di Bologna. E ancora, sali e spezie di Cucinantica e Nota di Spezie, le sfiziosità di Gelmini az. agr. artigianale, I segreti di Diano, Tricarico azienda agricola, Terre dei Nonni.

Sul fronte degli spirits, avremo Gin Rosa e Amaronna Sicily, mentre tra i dolci il Biscottificio Fratelli Ciolini, Liberomondo e F.lli Durando. Ma la lista è ancora in divenire e stanno arrivando altre clamorose novità. Presto pubblicheremo i nomi dei primi 120. Seguiteci!