-

Asti

#arte #cultura
SABATO E DOMENICA

Asti

PALAZZO MAZZETTI | Ricordi Futuri
mostra a cura di Ermanno Tedeschi
Inaugurata in occasione della Giornata della Memoria, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio in commemorazione delle vittime dell'Olocausto, l'esposizione ha come fil rouge l'idea della memoria e del ricordo che lega ogni uomo alle proprie origini e tradizioni.

PALAZZO GAZELLI | DOMENICA

ore 10 - 16 - 17visita guidata dei Cortili e delle Storiche Cantine
costo 5€, prenotazione tel. 3487152273

• ore 11.30 | Itinerario alla riscoperta dei luoghi del Palio all'epoca delle Confraternite
con il Comitato Palio San Rocco
L’iniziativa storico-culturale si rivolge ai borghigiani, agli astigiani e ai visitatori, che vengono guidati in un itinerario pedonale alla scoperta della storia dell’antico rione e del popolare borgo biancoverde, animato dalle rappresentazioni teatrali de “I Narratempo”. 
La narrazione di quest’anno si colloca poco dopo la metà del 1700, prendendo spunto dalla vittoria al Palio del celebre “cavallo baio” del Conte Cotti di Ceres, proprietario dell’attuale Palazzo Gazelli, che decise di celebrare il trionfo del suo purosangue con un ciclo di affreschi che costituisce una delle più ricche ed articolate documentazioni della Festa cittadina del tempo. 
Con ritrovo alle ore 11.30 nel cortile di Palazzo Gazelli, l’itinerario preparato dagli storici del Comitato Palio porterà i visitatori a rivivere l’epoca delle Confraternite (compresa tra il XVII e il XIX secolo), con particolare attenzione alle due presenti nel territorio del Rione: la Confraternita di San Michele e quella di San Rocco. Al ritorno a Palazzo Gazelli ci sarà l’occasione per visitare le antiche scuderie in cui erano custoditi gli ambiti cavalli del Conte, e per approfondire la storia del mitico fantino Antonio Ranco, detto “Tognino”, per molti anni autentico dominatore della corsa astigiana, vinta in almeno 20 edizioni. 
Per tutti gli interessati la partecipazione è libera ed è gradito, per ragioni organizzative, un cenno di adesione alla mail del Comitato Palio (sanmartinosanrocco@yahoo.it).

• ore 18 La Natura nel Vino 
conferenza e degustazione di avvicinamento alla cultura del Buon Bere e della Viticoltura sostenibile
con un gruppo di giovani talentuosi esperti che guideranno alla scoperta di eccellenti vini e dei benefici dell'enogastronomia secondo natura: Storia del vino e del paesaggio rurale - Viticoltura convenzionale vs biologica (aspetti controversi e biodiversità) - Vinificazione convenzionale vs tradizionale (con note sull'uso dei lieviti madre) - Degustazione guidata e comparata (note di analisi sensoriale) con tre vini e finger food territoriali - Vino e cibo - Saper bere, temperatura - Vino e salute.
La serata è a ingresso gratuito e limitata disponibilità di posti. Si consiglia pertanto la prenotazione.
Per info e prenotazioni: tel. 3476934330 (Giovanni) o 3336969068 (Cristina) o inviare un messaggio su pagina Fb dell'evento "La natura nel Vino" .

QUANDO E INFO

Ricordi Futuri - SABATO E DOMENICA
Palazzo Mazzetti | Corso Vittorio Alfieri, 357
 www.palazzomazzetti.it - tel. 199151121 - dall’estero (+39)0289096942
orari: 9,30 - 19,30 - ingresso intero € 7
ridotto € 5 per minori di 18 e maggiori di 65 anni, titolari di apposite convenzioni
ingresso ridotto gruppi € 5 (da 10 a 25 persone)
ingresso gratuito: titolari Torino + Piemonte card e abbonati Musei Torino Piemonte, minori di 6 anni, un accompagnatore per gruppo, due insegnanti per classe, disabili con accompagnatore, guide turistiche, giornalisti con tesserino
Il biglietto di ingresso alla mostra consente l’accesso gratuito al Museo Civico di Palazzo Mazzetti

Palazzo GazelliDOMENICA
via Quintino Sella, 46 | tel. 3487152273 | www.palazzogazelli.it
visita guidata dei Cortili e delle Storiche Cantine (5€, prenotazione tel. 3487152273)
ore 10 - 16 - 17 - gratis fino a 7 anni

luoghi | Palazzo Mazzetti, Palazzo Gazzelli e centro storico

Sono molti gli spunti di interesse nel centro storico di Asti. Si parte dal Palazzo del Comune (sec. XVIII), struttura di impianto medievale, ristrutturata nella prima metà del 700 su intervento di Benedetto Alfieri. Tra i palazzi, oltre Palazzo Mazzetti ecco Palazzo Ottolenghi e il Palazzo del Seminario realizzati su disegno di Benedetto Alfieri. La casa natale di Vittorio Alfieri è visibile solo dall'esterno. La Chiesa di Santa Maria Nuova si segnala il campanile romanico, eretto nell’XI secolo. All’interno della chiesa si trovano opere di Gandolfino da Roreto (sec. XVI). Infine, merita una visita la Torre Trojana (sec. XIII), la più alta torre della città (38 metri), detta anche Torre dell’Orologio.

Palazzo Gazelli, nel centro storico di Asti, ha struttura medioevale su impianto romano. Caratterizzato dalla torre mozzata a base quadrata (8x8 m), ora alta 24 metri, in origine alta 40 metri. A partire dalla metà del 1800 il Palazzo diventa di proprietà dei Conti Gazelli di Rossana che ristrutturano parte del complesso secondo la tipologia edilizia della “casa da reddito”, comprendente due ampi cortili, le pertinenze rustiche per la trasformazione dei prodotti agricoli, le scuderie, le stalle e i magazzini. Oggi le storiche cantine sono aperte al pubblico come sede di numerose attività culturali e gastronomiche.

In collaborazione con

Con il patrocinio di

Partner eventi












Media partner