-

Fubine

#borgoaperto #food #arte #cultura
SABATO E DOMENICA

Fubine

EVENTI

SABATO
• Dalle ore 16 (ultimo giro con partenza alle 19.10) ”Girovagando negli Infernot - Degustando il Monferrato”. Tour guidato in alcuni dei 56 infernot del paese (tra cui il più antico risalente al 1749), alla scoperta dei vini rossi del Monferrato e dei prodotti tipici locali con possibilità di acquisto degli stessi.

Il programma fubinese continua nei ristoranti e nei locali del paese convenzionati, che proporranno menu creati ad hoc per Golosaria e si concluderà con lo spettacolo della Compagnia Teatrale Fubinese.

• Ore 21,15 - spettacolo conclusivo della rassegna “Fubine Ridens” al teatro della Casa del Popolo

DOMENICA
• dalle ore 9 alle ore 12 - apertura del giardino pensile con vista sul paesaggio monferrino
• dalle ore 10 alle ore 19 - "Le golosità negli infernot" mercatino dei produttori locali negli infernot del paese
• dalle ore 14 alle ore 18 - tour gratuito ai monumenti del paese accompagnato da personaggi in costume
Visite a: Chiesa del Ponte (con animazione sulla storia dell'edificio), Spalto, Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta, Giardino Pensile di Palazzo Bricherasio e infernot.

Clicca qui per scaricare la locandina con il programma completo. 

QUANDO E INFO

SABATO
Girovagando negli Infernot - Degustando il Monferrato: partenze da via Pietro Longo
Spettacolo di chiusura di “Fubine Ridens” | Casa del Popolo di Fubine - via Balestrero, 14 - tel. 0131778780

DOMENICA
Visite ai monumenti e agli infernot | Partenza e Infopoint: chiesa del Ponte
Dalle ore 10 alle ore 19 - "Le golosità negli infernot" mercatino dei produttori locali negli infernot del paese

Comune di Fubine | via M. Pavaranza, 2 | tel. 0131778121
Chiara Longo - consigliere comunale | chiara.longo@comunedifubine.it - tel. 3292145360

luogo | centro storico

Fubine, paese di probabile origine tardo-romana, merita una visita per la chiesa parrocchiale, che vanta uno splendido rosone, pregevole esempio di architettura quattrocentesca; la Cappella Bricherasio, in stile neogotico (1839), per opera di Leonardo Bistolfi, che ospita nella cripta il monumento funebre del Conte Emanuele Cacherano di Bricherasio, co-fondatore della Fiat e dell'ACI; la chiesa del Ponte, nella zona denominata dei Cappuccini e il seicentesco Castello (Palazzo Bricherasio), ora adibito a casa di riposo dell'Opera Don Orione.

In collaborazione con

Con il patrocinio di

Partner eventi












Media partner