-

Castello di Piea

#castelloaperto #food
SABATO E DOMENICA

Castello di Piea

EVENTI

• VIII edizione de "Il Narciso Incantato"
Più di 50.000 bulbose in fiore, tra cui narcisi, tulipani, giacinti, fritillarie, muscari armeniacum, nel parco secolare del maniero

• Visite al maniero e ai sotterranei recentemente scoperti
La grande attrattiva del castello di Piea in Golosaria Monferrato 2017 sarà l’apertura inedita di un sotterraneo e delle segrete, risalenti al sec. XIV.

• Menu Monferrino nel Castello
Possibilità di degustare un menù monferrino a pranzo nel parco fiorito o nelle magnifiche sale del maniero. Due antipasti: insalata russa del castello, finissima di Fassone su letto di songino e scaglie di grana oppure vitello tonnato; tagliolini fatti in casa al sugo di salsiccia di Bra e pomodorini; dessert. Vino Barbera d’Asti, acqua (€ 15 a persona)
Le degustazioni comprendono anche la proposta del Liquore del Castello all' essenza di lauro, secondo un’antica ricetta monastica.

• Espositori di prodotti e vini locali

QUANDO E INFO

SABATO E DOMENICA | ore 10.30 - 19
Castello di Piea d’Asti
| piazza Italia, 3 |tel. 0141901641 - 3926194165  www.castellodipiea.com - info@castellodipiea.com

Costo biglietto d'ingresso
• cumulativo (visita parco più visita guidata alle sale interne) € 8 a persona - bambini € 5
• visita solo parco € 6

• Menu Monferrino nel Castello
. Costo a persona € 15

luogo | Castello di Piea

La prima menzione del castello risale al 1154, quando papa Anastasio lo cita su una bolla. Tra il 1720 e il 1760 i lavori di restauro, condotti per iniziativa dei conti Filippo Felice e Carlo Maria Roero, fecero perdere all'edificio il carattere di fortezza per assumere quello del palazzo residenziale. Le sale affrescate degli interni del castello di Piea sono pregevole opera dei fratelli Galliari (1762) e sono interamente arredate con mobili antichi e arricchite dalle collezioni di porcellane d'epoca Meissen, Capodimonte e Dresda, da mostre fotografiche e collezioni pittoriche e da allestimenti con abiti d’epoca dal ‘700 al Liberty.

Si visitano poi le cantine, le fondamenta con le sue volte originali del 1153 e il "giardino all'italiana" impiantato nel 1700. Il castello di Piea per la vasta collezione di oggetti e arredi d'epoca è divenuto sede museale ed è entrato ufficialmente nel circuito delle Dimore d’Eccellenza d'Italia.