-

Grignolino e Barbera, lo dice anche Langone

Golosaria | 28/02/2019 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

In un libro appena uscito il consiglio di bere due vini che saranno protagonisti a Golosaria

Grignolino e Barbera, lo dice anche Langone

Il Grignolino ha ricominciato a interessarmi e per la prima volta a interessarmi molto”. Così Camillo Langone, firma de Il Foglio, Libero e IlGiornale, nella sua ultima fatica Dei miei vini estremi. Un ebbro viaggio in Italia (Marsilio) introduce un vino che negli ultimi anni sta tornando alla ribalda come il Grignolino.

E Golosaria, da sempre, valorizza questo vino e ne ha accopagnato la crescita accogliendo addirittura un premio, il Premio Grignolino, consegnato ogni anno dal comune di Vignale Monferrato a una personalità diversa. Vignale però oltre al premio ha fatto del Grignolino la sua principale attrazione con un banco d’assaggio unico che rinnoverà anche quest’anno nelle stanze di Palazzo Callori a partire dalle ore 12 di domenica. E ci sarà anche un invitato speciale: il Pelaverga di Verduno (chissà cosa ne penserà Langone).

Nelle pagine di Dei miei vini estremi. Un ebbro viaggio in Italia non poteva poi mancare la Barbera che Langone racconta in un dialogo con il patròn di Golosaria Paolo Massobrio. E la Barbera sarà come ogni anno uno dei due grandi protagonisti, insieme alla spumantistica, al Castello di Uviglie con la presenza del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, che qui porterà una grande selezione di etichette e soprattutto sta già preparando una clamorosa degustazione per festeggiare anche il compleanno della Docg.