E’ un grande onore ospitare questo innovatore a Golosaria, che ci ha stupito con i suoi vini. Il fatto di poter incontrare il grande pubblico di Golosaria sarà un’occasione davvero speciale.

It is a great honor to host this innovative winemaker at Golosaria, who amazed us with his wines. His being here to meet the great audience of Golosaria will be a very special occasion.

Luigi Paolo Sitzia, 56 anni, sta scrivendo una pagina nuova nella vitienologia sarda che porta il nome di “semidano”. Un vitigno autoctono a bacca bianca giunto dai Fenici e quasi in via d’estinzione. A inizio Novecento fu fra i vitigni più colpiti dalla fillossera e negli anni a seguire, data la bassa resa, venne abbandonato. Ma non del tutto, perché a Trexenda, al confine con il Campidano, c’è l’azienda Muxurida, che ha radici fin dal 1700. Quindi pendii scoscesi su quella collina sabbiosa e calcarea nei pressi di Samatzai (30 km a nord di Cagliari) dove sono a dimora i 12 ettari vitati (20 mila le bottiglie).

Il frutto del suo lavoro di rilancio di questo vitigno, il formidabile Sardegna Semidano Superiore "Costa J Vacca" 2016, vinificato esclusivamente in acciaio (come tutti i suoi vini). Giallo oro intenso, al naso ha profumi di frutti esotici, mentre in bocca è vellutato con un sorso complesso, dove la freschezza ammanta un corpo ben sostenuto ed elegante, e in cui emergono aromi di zafferano, macchia mediterranea, eucalipto e albicocca candita che svela la vendemmia tardiva. È stato il Bianco Top dei Top di Golosaria 2020.

Luigi Paolo Sitzia, 56 years old, is writing a new page in Sardinian viticulture which is called "semidano". An autochthonous white grape variety brought by the Phoenicians and almost in danger of extinction. At the beginning of the twentieth century it was among the vines most affected by phylloxera and in the following years, due to its low yield, it was abandoned. But not completely, because in Trexenda, at the border with Campidano, there is the Muxurida winery, which has its roots dating back to 1700. His 12 hectares of vineyards (20 thousand bottles) are planted on the steep slopes on a sandy and calcareous hill near Samatzai (30 km north of Cagliari).

The fruit of his work of revival is this vine, the formidable Sardegna Semidano Superiore "Costa J Vacca" 2016, vinified exclusively in steel (like all his wines). Intense golden yellow, the nose has aromas of exotic fruits, while in the mouth it is velvety with a complex sip, where freshness cloaks a well-supported and elegant body, and in which aromas of saffron, Mediterranean scrub, eucalyptus and candied apricot emerge, revealing the late harvest. It was the Top of the Top White at Golosaria 2020.

Galleria multimediale

hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger

Dove siamo

Contatti
Indirizzo

via Zenobio Lampis, 13
09020 Samatzai (Cagliari)

Recapiti telefonici

Tel. 3805319923

vai al sito

I Prodotti

Contattaci

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento per parlare con il nostro team