La fragranza dei torcetti biellesi è una sensazione unica. Ma conoscere l’intera produzione di questi artigiani sarà un’ulteriore grande esperienza

The fragrance of Biella's torcetti is a unique sensation. But getting to know the entire production of these artisans will be another great experience

Nel ‘700 tradizionalmente i torcetti nacquero come biscotti a base di pasta di pane passati nello zucchero, preparati nei forni a legna di paesi poveri. Progressivamente questi dolci si trasformarono riducendosi di dimensioni e diventando più leggeri, grazie alla lievitazione naturale. A contribuire alla trasformazione fu anche Luigi Santus Massera, che fondò primo forno nel 1920 nella piccolissima frazione di Bornasco, dove produceva il tipico torcetto a forma di cuore, aggiungendo nell’impasto il burro per renderlo più fragrante e gustoso. Nel dopoguerra, il figlio Gino trasformò il vecchio forno in un piccolo laboratorio rendendo il torcetto un prodotto di pasticceria inimitabile, tanto che gli fu conferita nel 1972 l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica e il fregio del “Torcetto d’oro”. Sono passate quattro generazioni e la progressiva crescita ha trasformato lo storico laboratorio in una moderna azienda artigianale, che ha ampliato la propria produzione realizzando tante altre prelibatezze come il canestrello biellese, pasta’d melia, baci di dama, masserini, novellini, brut e buon, spumini, funghetti, occhi di bue, nocciolini, lingue di gatto. Inoltre da qualche anno Stefania, una delle figlie dei titolari, si dedica al cioccolato (pralineria, tavolette, torte) e nel 2021 con la pralina Santus dedicata al bisnonno ha vinto la medaglia d’argento degli International Chocolate Awards.

In eighteenth century torcetti were born as cookies made of bread dough dipped in sugar, prepared in wood fired ovens of poor villagers. Gradually these sweets were transformed by reducing their size and becoming lighter, thanks to natural leavening. Luigi Santus Massera also contributed to this transformation, he founded the first bakery in 1920 in the small village of Bornasco, where he produced the typical heart shaped torcetto, adding butter to the dough in order to make it more fragrant and tasty. After the second war, his son Gino transformed the old bakery into a small factory, making the torcetto an inimitable pastry product, so much so that in 1972 he was given the honor of Knight of the Republic and awarded with the "Torcetto d'oro". Four generations have gone and growth has transformed the historic bakery shop into a modern artisan company, that has expanded its production by making many other delicacies such as canestrello biellese, pasta'd melia, baci di dama, masserini, novellini, brut e buon, spumini, funghetti, occhi di bue, nocciolini, and lingue di gatto. In addition, for some years Stefania, one of the owners' daughters, has dedicated herself to chocolate (praline, bars, cakes) and in 2021 with the pralina Santus dedicated to her great-grandfather she won the silver medal at the International Chocolate Awards.

Galleria multimediale

hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger

Dove siamo

Contatti
Indirizzo

via Regina Margherita, 9
13884 Sala Biellese (Biella)

Recapiti telefonici

Tel. 0152551109

vai al sito

I Prodotti

Contattaci

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento per parlare con il nostro team