-

Montemagno

SABATO E DOMENICA

Montemagno

TENUTA MONTEMAGNO | SABATO E DOMENICA

eventi

SABATO | dalle 10 alle 18

visite guidate in cantina e passeggiate tra i vigneti. Degustazione e vendita vini Tenuta Montemagno accompagnati da piatti tipici del territorio Monferrino

Tenuta Montemagno by bike: passeggiate in mountain bike alla scoperta dei percorsi naturali ed emozionali della Tenuta a cura di Monferrato bike

In Vino Veritas: cena degustazione con un vino abbinato a ogni portata


DOMENICA | d
alle 10 alle 18

• visite guidate in cantina e passeggiate tra i vigneti. Degustazione e vendita vini Tenuta Montemagno accompagnati da piatti tipici del territorio Monferrino 

Arte in Barrique: esposizione d'arte a cura di "Art Gallery 28/10" di Alessandria e installazione artistica a cura di Filippo Bragatt

• ore 10 "Un libro in cantina": presentazione del libro sui cammini a cura di Franco Grosso con Paolo Massobrio e inizio della camminata diretta a Fubine con tappe ad Altavilla (clicca qui per info)

Tenuta Montemagno by bike: passeggiate in mountain bike alla scoperta dei percorsi naturali ed emozionali della Tenuta a cura di Monferrato bike

Rapaci tra i vigneti: esposizione di Rapaci e simulazione di caccia sportiva a cura di "La Cascina delle Ali"

• il Mercatino Gastronomico: esposizione e vendita prodotti gastronomici locali  

info

Tenuta Montemagno | via Cascina Val Fossato, 9 | tel. 014163624 |  www.tenutamontemagno.it


- AZ. AGRICOLA FERRARO | DOMENICA

eventi 

• degustazione vini senza solfiti aggiunti
direttamente assieme al produttore l'assaggio dei vini Ferraro (€ 5, cauzione calice € 1)
ospiti speciali: 
Giles e Catherine Vergé, vignaioli di Borgogna che producono vini senza solfiti aggiunti

degustazione sinoira
"Tutto  il mio lavoro è pensato per mantenere la vitalità delle materie prime che formano l'alimento, condizione essenziale per una sana nutrizione che sostiene al meglio la nostra salute quotidiana”  dice Mauro Musso titolare della Casa dei Tajarin; per la famiglia Ferraro è motivo di grande orgoglio vederlo all'opera a proporre i suoi magnifici tajarin in abbinamento ai nostri vini che amiamo definire "uva pigiata e fermentata". (€ 5)

• mostra di oggetti vintage e di modernariato
curata da Paolo Amisano che proporrà i suoi migliori oggetti pescati da un passato neanche troppo lontano. (evento gratuito anche per astemi)

paesaggi su Legno
Sulle pareti di tutta la cantina le opere di Ferraro Sergio che, abbandonato il lavoro di vigna, si dedica alla produzione di paesaggi su legno. (evento gratuito)

• storie di vita contadina 
Il 13 dicembre 2019 l'Azienda Ferraro compirà 200 anni, sfogliando gli atti di famiglia potrete farvi raccontare le vicissitudini di una famiglia dedita alla viticoltura da sempre. (evento gratuito)

• Montemagno, un museo a cielo aperto 
Passeggiate alla scoperta di Montemagno
Il Comune di Montemagno ha deciso di diventare parte attiva nella realizzazione e nella buona riuscita di Golosaria, interagendo con le varie associazioni e gruppi del Paese per organizzare al meglio una passeggiata che vi porterà a conoscere le bellezze artistiche di un paese unico nel suo genere. Con un lavoro certosino da parte dell'amministrazione, tutti i monumenti di Montemagno sono stati oggetto di restauri conservativi negli ultimi anni.

Le passeggiate partiranno domenica alle 10 del mattino e alle 15  dalle cantine Ferraro: un gruppo di Nordik Wolker sarà a vostra disposizione, accompagnandovi alla visita del Comune.Montemagno prende nome dalla posizione particolarmente elevata del paese, attestato già in documenti dell’anno 974. Il castello fu costruito fra il XI e il XII secolo. Meritano una visita la Chiesa parrocchiale barocca dei S.S. Martino e Stefano, del sec. XVIII, la Chiesa di Santa Maria della Cava, con affreschi del XV secolo, la Chiesa della SS. Trinità del sec. XVII e la Chiesa della confraternita di S. Michele Arcangelo del sec. XVIII, in piazza San Martino.

info

Azienda Agricola Ferraro  | via Marconi, 14 | tel. 014163683 |  www.ferrarovini.com 

luogo

Montemagno prende nome dalla posizione particolarmente elevata del paese, attestato già in documenti dell’anno 974. Il castello fu costruito fra il XI e il XII secolo. Meritano una visita la Chiesa parrocchiale barocca dei S.S. Martino e Stefano, del sec. XVIII, la Chiesa di Santa Maria della Cava, con affreschi del XV secolo, la Chiesa della SS. Trinità del sec. XVII e la Chiesa della confraternita di S. Michele Arcangelo del sec. XVIII, in piazza San Martino.