-

Il gusto lombardo in mostra

Un racconto di nomi noti ma anche di persone comuni, di popoli e di contadini

Il gusto lombardo in mostra

Lombardia. Cibo, scienza, bellezza” è il titolo della mostra concepita per raccontare alcune delle grandi rivoluzioni enogastronomiche del mondo che hanno avuto origine dai distretti lombardi e dalle loro genti. Un racconto di nomi noti ma anche di persone comuni, di popoli e di contadini.

Nella mostra troverete infatti chi ha inventato i ricettari del passato come Maestro Martino e quelli moderni, come Anna Gosetti Della Salda; chi ha cambiato il modo di fare giornalismo enogastronomico, da Veronelli a Brera a Mura, ma anche gli artisti ignoti che nell’arco dei secoli hanno segnato la Valcamonica o i contadini valtellinesi che hanno cambiato il panorama per coltivare la vite.

Quindi non poteva mancare il maestro della cucina italiana, Gualtiero Marchesi, i monaci che hanno dato vita ai grandi formaggi della pianura padana, e poi ancora i pionieri della birra italiana, il primo analista del mondo agricolo italiano - Stefano Jacini - o lo sguardo sul cibo di Ugo Tognazzi.

> CONSULTA IL PDF DELLA MOSTRA