-

Calabria, un'agricoltura da scoprire

Golosaria | 25/10/2018 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

A Golosaria un’area dove conoscere l’agricoltura “del buono che fa bene”

Calabria, un'agricoltura da scoprire

I prodotti dell’agricoltura calabrese saranno protagonisti a Golosaria, in un’area dedicata alla regione ospite la Calabria. Una partecipazione, quella della Calabria, importante perché l’agricoltura di questa regione si è dimostrata una vera e propria fucina di prodotti da ascrivere al buono che fa bene.

Qualche esempio? Il bergamotto, ma anche il cedro, la liquirizia, il goji (nella foto). Senza dimenticare l’olio extravergine d’oliva che proprio a Golosaria vivrà un approfondimento particolare. Però non si può parlare di Calabria senza pensare al vino perché in questa regione tra Ionio e Tirreno si è registrato negli ultimi anni un vero e proprio exploit dei vitigni autoctoni.

Tanti gli appuntamenti al loro stand e tre eventi nelle aree comuni di Golosaria contraddistinguono la partecipazione della Calabria a Golosaria: sabato in area agorà alle 15.15 si parlerà dell’agricoltura calabrese, poi alle 19.30 lo showcooking con protagonista lo chef Rocco Fusaro della Federazione Italiana Cuochi Calabria che preparerà un Carnaroli di Sibari con caciocavallo podolico, guanciale croccante di suino nero e polvere di liquirizia. Domenica alle 16.30 il wine tasting “Alla scoperta degli autoctoni calabresi” dove si assaggeranno Greco bianco, Mantonico, Gaglioppo, Magliocco dolce e Nerello mascalese.