-

Le prime adesioni del food

Golosaria | 16/05/2019 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

Golosaria è la casa dell'eccellenza gastronomica italiana

Le prime adesioni del food

Siamo partiti con le adesioni alla prossima Golosaria Milano e a tagliare il nastro ci sono già nomi eccellenti che svettano fra i numeri 1 del Golosario. Primi assoluti i fratelli Spigaroli con i loro culatelli prodotti con la carne di razze autoctone di maiali. Fra i risi, spiccano due nomi d’eccellenza, sul fronte lombardo e su quello piemontese: Riserva San Massimo e RisodiNori, mentre le acque ci portano in Friuli, dove una nostra storica scoperta, Friultrota, ha già dato la propria adesione per presentare le novità del 2020. Ma avremo anche la bottarga di Bottarga Borealis.

Chi ama i formaggi, invece, conosce a memoria i caci affinati da Luigi Guffanti 1876, un vero maestro in questa arte. E se Golosaria di fine ottobre profuma già di Natale, ecco i lievitati impareggiabili di Infermentum di Grezzano, che debuttarono proprio qui e che sono reduci da un successo pazzesco nel Monferrato. Dolcezza garantita anche dagli “internazionali” Baci di Gallina, un classico imperdibile di ogni edizione. E ancora, i formaggi del Caseificio Artigiana di Putignano (BA), l'olio di Bisceglia azienda agricola, i carciofi (e altre primizie) dell'azienda agricola Pietro Virdis di Ittiri (SS).

E ancora, la pasta fresca di Pesce Emiliana, così come i taralli di Danieli il Forno delle Puglie. Dal Friuli Domenis 1898 ci porterà l'eccellenza in fatto di grappe (e non solo), mentre l'acetificio Mengazzoli ha in serbo i suoi aceti balsamici tradizionali da urlo. Bedogni Egidio, invece, arriverà con la dolcezza del Prosciutto di Parma. Ed è già festa!