-

Grandi Champagne al Castello di Uviglie

Golosaria | 31/03/2017 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

Petit Perlage porterà i visitatori di Golosaria un percorso sensoriale che si snoda tra i grandi cru della Champagne, con assaggi e incontri con i vigneron

Grandi Champagne al Castello di Uviglie

Un percorso sensoriale che parte dalla Cote de Bars fino ad arrivare alle Petites Montagnes di Reims, all'estremo nord della Champagne. È l'opportunità da cogliere a Golosaria Monferrato, al Castello di Uviglie, dove si potranno degustare gli Champagne di sei piccoli ed esclusivi vignerons.

Nelle sale del castello sarà infatti attiva l’Enoteca champenois di Petit Perlage dove si potranno acquistare le bottiglie ed assaggiare Champagne al calice. Ogni Maison presenterà uno Champagne in degustazione gratuita, ma sarà possibile scoprire una produzione più ampia (assaggi a partire da 6 € oppure 3 assaggi a partire da 10 €).

Gionata Venesio, anima di Petit Perlages, presenta così le sei cantine presenti.

Marin et Fils (saranno presenti i vigneron Eric e Sonia Marin) | Fortemente legato alla tradizione, Eric Marin vinifica in modo esemplare il Pinot Noir nella Cote des Bars. I suoi champagne sono espressione pura di questo terroir e grazie ai vigneti molto antichi complessità ed eleganza trovano un giusto equilibrio con la struttura caratteristica degli champagne prodotti in questa regione.

Doyard Mahè | Carole Doyard presenta una gamma di prodotti estremamente curati, eleganti e fini. Complessità e delicata struttura sono le matrici che meglio esprimono i prodotti di questo vigneron.

Petitjean Pienne | È uno dei produttori più piccoli di Cramant, con vigne tenute come un giardino. Grande selezione dei vitigni e delle uve migliori per conferire ai suoi champagne struttura, eleganza e finezza. 

Macquart Lorette | Clement Macquart è un ragazzo dai modi gentili. Finezza ed eleganza sono la caratteristica dominante dei suoi champagne 1er Cru. I suoi vini su base Pinot Noir sono profondi, persistenti, dal perlage quasi cremoso.Vini eccezionalmente morbidi e delicati, non tradiscono mai le aspettative evidenziando buona mineralità. Si adattano alle occasioni migliori. 

Guy de Chassey | Ingrid Oudart è una giovane fanciulla tanto delicata quando energica quando si trova in vigna. I suoi champagne sono espressione pura di un progetto ben preciso: dare continuità alla tradizione di famiglia. Questi champagne si distinguono per la vinificazione che avviene senza effettuare malolattica e chiarifiche per esaltarne freschezza e mantenere viva la struttura del Pinot Noir Grand Cru di Louvois. Champagne taglienti, non per tutti, ma decisamente interessanti per i palati più esigenti.

Bourdaire Gallois (sarà presente il vigneron David Bourdaire) | Champagne fortemente caratterizzati dal terroir d’origine. Il sottosuolo ricco di sabbia e silice conferisce a questi vini eccezionale freschezza e mineralità. David Bourdaire mette in risalto le caratteristiche proprie dei vitigni d’origine riuscendo a conferire grande complessità e carattere ai suoi Champagne.

Ma non solo. Dall'esperienza di Petit Perlage nascono i due appuntamenti di “School of Champagne”, che vedono la partecipazione diretta dei vigneron. Sabato 1, alle ore 15, David Bourdaire terrà un approfondimento sul Pinot Meunier, raccontandoci come influenze climatiche, stratificazione del sottosuolo e tecniche di coltivazione possano interagire alla ricerca delle produzioni di qualità. Mentre domenica 2, alle ore 15, toccherà ad Eric Marin ci porterà nel meraviglioso modo del Pinot Noir prodotto in Cote de Bars. I due incontri saranno seguiti da degustazioni tecniche. I due master sono gratuiti ma a numero limitato (15 posti). 
Info e prenotazioni: info@petitperlage.it - cell. 3472251848