-

L'adesione del Monferrato

Golosaria | 07/02/2019 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

Alle due sedi storiche di Uviglie e Casale Monferrato, si aggiungono le iniziative in 22 location, tra borghi, tenute e paesi

L'adesione del Monferrato

Partiamo da una novità del 2019: la presenza di Masio dove domenica presso la Torre Medievale - museo “La Torre il fiume” si presenterà un libro sui restauri della parrocchiale con degustazione dei vini locali.

Tra le altre novità anche Vignale che continua a parlare di Grignolino però in una nuova location o Fubine che ha in programma un importante convegno sui Cammini del Vino il sabato (è atteso il ministro) e una serie di eventi la domenica o ancora il castello di Frassinello che torna ad aprirsi al pubblico (nella giornata di sabato).

Poi Terruggia punterà sui suoi esempi unici di infernot così come farà Grazzano. Portacomaro metterà al centro i grani antichi e la panificazione, per un evento che si preannuncia clamoroso a Viarigi torna la seconda edizione di Uvantica alla Locanda del Monacone dopo il successo dello scorso anno dove spiccò il raro Baratuciat. Moncalvo invece è pronta a varare la sua notte bianca. Ma tante novità in arrivo anche da Altavilla, Ozzano, Giarole, Serralunga di Crea, Casorzo, Piea, Montiglio, Castell’Alfero, Castagnole Monferrato e Montemagno.