-

Tutti a gustare il #panealcastello

Golosaria | 02/04/2019 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

Numeri e curiosità dell'iniziativa di Golosaria promossa da Evolvere

Tutti a gustare il #panealcastello

 

Cento chili di farina di grano San Pastore omaggiati, oltre duecento team partecipanti e tante curiosità svelate nella due giorni di Golosaria teatro del gioco #panealcastello promosso da Evolvere per una nobile causa: far conoscere un importante progetto di inclusione sociale legato al pane.

Missione compiuta, si potrebbe dire, a fronte delle tante persone che hanno potuto conoscere questo progetto mostrando una manifestazione d'interesse a cui Evolvere risponderà per prima, come spiegato nella fase di presentazione del gioco, contribuendo alla realizzazione di un tirocinio formativo tra quelli previsti al termine del progetto Alimentare, Watson!.

A solleticare la curiosità delle squadre anche i sette quesiti del cruciverba riguardanti Golosaria. Ecco perché li riportiamo qui, con le connesse interpretazioni.

Il fiore che colora le ricette, nella prima domanda, è naturalmente lo zafferano presente anche tra gli espositori della rassegna. Il sinonimo di barman è Bartender uno dei libri della collana I libri del Golosario Bartender a casa tua di Alessandro Ricci. L'antico fossile sulla volta dell'infernot di Palazzo Callori è un dente di squalo, testimonianza di quando il Monferrato era ancora un fondale marino. Il chiacchierino di Ozzano è un pizzo antico che il Comune ha anche voluto celebrare con la De.Co.

Le forme geometriche più presenti nella locandina della mostra di Peter Nussbaum (chi se la fosse persa, può ancora visitarla nel prossimo weekend) sono naturalmente i triangoli che vanno a comporre altre figure. La “rossa signora” ospitata nella prima sala del Castello di Uviglie è l'ottima Barbera d'Asti, mentrel'ospite d'oro” anch'esso presente in esposizione a Uviglie è il suo compagno nella canzone di Gaber a cui si ispira anche il nome della rassegna: lo Champagne.

Quindi “Da dove ha preso il volo Golosaria?”. Dalla ZANZARA, come già ha anticipato Paolo Massobrio in conferenza stampa quando ha ricordato che la rassegna è nata per risollevare a livello nazionale la nomea del Monferrato messa in crisi, l'estate precedente, da un'anomala ondata di zanzare.

Infine ecco una top ten delle squadre dai nomi più curiosi che abbiamo incontrato:
gli avvocati (ahi, ahi), gli scolatutto (ed erano parecchi), gli alcolisti poco anonimi (ma abbiamo avuto anche quelli anonimi tra i partecipanti), i cucciolotti furiosi (che quando si arrabbiano c'è poco da scherzare), le furbacchione (ecco perché hanno fatto subito tutto giusto). Infine merita una nota a sé I tre squali: parenti a Vignale?