-

Escursioni a Buttigliera

Golosaria | 08/09/2020 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

Considerata una delle porte di accesso al Monferrato, Buttigliera d'Asti vivrà domenica 13 con due belle iniziative: a piedi e in bici

Escursioni a Buttigliera

È considerata una delle porte di accesso al Monferrato e conta fra le sue caratteristiche il campanile più alto del territorio (52 metri), un laghetto dalla storia particolare e una quercia monumentale. L’appuntamento di domenica 13 settembre a Buttigliera d’Asti consentirà di vedere tutto questo partendo dal nucleo storico del paese, un borgo che rivela nel suo impianto l’urbanistica medievale di derivazione romana, con i due assi viari principali che s’incrociano e i diversi quartieri che compongono una perfetta quadrettatura.

Domenica mattina, mentre si svolgerà il tradizionale mercato settimanale in piazza Baruffaldi, dal laghetto di Buttigliera che si trova all’imbocco del paese, partiranno due proposte di itinerario: uno a piedi, chiamato “Il cammino della quercia”, e una “Pedalata di fine estate”, sottotitolata “Famiglie su due ruote lungo il territorio circostante”. L’ora di ritrovo per entrambi è le 9.15, con partenza prevista alle 9.30. Il laghetto merita un’attenta osservazione perché si formò in conseguenza agli scavi di argilla e materiali necessari a ottenere i mattoni destinati all’edificazione dell’imponente campanile. Dal ‘700 (il campanile venne ultimato nel 1789), il laghetto, con il suo prato, gli alberi e varie generazioni di anatre con i loro anatroccoli dà il benvenuto a chi arriva a Buttigliera da Villanova.

La passeggiata si snoderà per circa 5,5 chilometri fra vigneti, prati e boschi, sino a giungere al Parco Maffei, luogo di ippocastani ma anche di una quercia monumentale (quercus robur – farnia) della circonferenza di 460 centimetri e dell’altezza di 22,5 metri. Stessa destinazione per la Pedalata, ma attraverso un percorso non impegnativo su strade bianche (arrivo previsto: 11,30 – 12.00).

La prenotazione è obbligatoria sia per la passeggiata ( pagina Facebook Pro loco di Buttigliera d’Asti – 3473302350 ) sia per la pedalata (pagina Facebook Milleraggi Bike Buttiglierese – 3356369685).

Anche il Parco Maffei ha una sua storia particolare, con l’ampio edificio che oggi ospita le scuole nel bosco di ippocastani. Fu a lungo un “Centro Educativo Climatico” della Provincia d’Asti ed è questa la ragione per cui è ancora definito nel linguaggio parlato “le colonie”. Per chi cercasse particolarità storiche, si suggerisce anche una visita alla chiesa cimiteriale intitolata a San Martino vescovo di Tours, con ogni probabilità edificata là dove sorgeva l’antico abitato di Mercuriolo sino al XIII secolo, quando fu costruito il borgo nuovo, attuale capoluogo. La chiesa ha la particolarità di conservare nelle pietre esterne un singolare “diario” di iscrizioni graffite che ricordano personaggi ed eventi memorabili accaduti fra il XII e il XIX secolo.