-

Golosaria riaccende il gusto per il Monferrato

Golosaria | 14/09/2020 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

Migliaia di persone sabato e domenica a spasso fra castelli e Big Bench

Golosaria riaccende il gusto per il Monferrato

Oltre 8 mila persone in un solo fine settimana hanno invaso il Monferrato per partecipare al primo weekend di Golosaria fra i Castelli, con un’adesione che ha sorpreso gli stessi organizzatori fin dalla prima giornata di sabato 12 settembre quando davanti al castello di Casale Monferrato, dove erano radunati 60 produttori di cose buone del best seller ilGolosario, si è formata una fila ordinata di persone che si sono sottoposte al rilevamento della temperatura, prima di entrare dentro al percorso dei sapori.

7000 le persone registrate all’ingresso del castello, e tante nelle varie location e nei paesi che hanno svolto iniziative per tutta la giornata, compreso il tour fra le Big Bench, che ha visto un continuo afflusso di turisti per immortalare, con una foto, la loro visione dei panorami fra i vigneti alla vigilia delle vendemmia.   “Un successo che si ha sorpresi – dice Paolo Massobrio, patron dell’iniziativa – che dice quanto Golosaria sia un appuntamento irrinunciabile, e non per dire, che ha potuto vivere grazie al senso di responsabilità di tanta gente”. “Ma per il territorio - chiosa Massobrio – questo è stato un evento con un grande significato, che attesta quanto sia giunto il momento di riscoprire la provincia con i suoi valori e le sue eccellenze”.  

Ora si attende il secondo week end che affonderà il tema di questa edizione, Le Colline del Vino, con l’appuntamento al castello di Uviglie, nel comune di Rosignano Monferrato, dove andrà in scena Barbera&Champagne con i produttori di bollicine, italiani e francesi, ma anche quelli di Barbera, il grande rosso del Monferrato. Il Grignolino avrà invece casa a Vignale Monferrato, e domenica 20 è prevista la proclamazione dell’amico e dell’amica del Grignolino, ma anche dei vincitori del concorso per giovani designer che, su invito di Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi, hanno realizzato 58 lavori per un packaging dei cartoni del vino Monferace.

Opere che, insieme a quelle vincitrici, nella giornata di domenica potranno essere ammirate in una speciale esposizione allestita per tutta la giornata nelle sale di Palazzo Callori, a Vignale Monferrato. Ma nei due giorni molti altri paesi saranno ancora in festa: Altavilla M.to, il Castello di Gabiano, Grazzano Badoglio, Montechiaro d’Asti, Montemagno, Portacomaro, Rosignano M.to, Serralunga di Crea, Vignale M.to, Castelnuovo Don Bosco, Masio, Moncalvo, Montiglio M.to, Ozzano M.to.