-

Golosaria Fiera Online: una formula che convince

Golosaria | 07/07/2020 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

Tante le adesioni già pervenute, di chi ha un racconto vincente da fare

Golosaria Fiera Online: una formula che convince

La novità digitale di Golosaria Fiera Online sta riscuotendo un notevole interesse, e sono già molte le realtà del food e del wine che hanno aderito ufficialmente alla manifestazione. Ma non è soltanto una questione di quantità. A colpire, infatti, è la qualità dei nomi che hanno già prenotato il loro stand virtuale. Autentici big del settore e nomi storici de ilgolosario, segno che la qualità non è soltanto il segno essenziale della loro produzione, ma è una visione del proprio lavoro che spinge a cercare sempre innovazione, in qualsiasi ambito della propria attività.

E Golosaria Fiera Online sarà proprio una grande occasione di innovazione, per mettersi in mostra di fronte a un vasto pubblico, su una piattaforma che resterà viva per due mesi (fino al 20 dicembre), mentre dal 28 al 2 novembre andrà in onda un ricco palinsesto di eventi. Inoltre, in accordo con Lorenzo Vinci (portale e-commerce) sarà possibile portare i propri prodotti (nei sei giorni) in un vero e proprio supermercato virtuale. Per il resto, la comunicazione porterà i visitatori negli shop online di ogni azienda, presente nella fiera in 3D con un vero e proprio stand.

Ad oggi hanno aderito, oltre a Lauretana, Molino Quaglia e Comieco, in qualità di sponsor, anche questi storici produttori di Golosaria: Benedetto Cavalieri, Guffanti formaggi, Friultrota, Antica Corte Pallavicina (culatello), Salis Efisio (bottarga), Quack (salumi d’oca), Carioni Bio natura (Salva cremasco), Contini (mostarda di Cremona), Cuciantica (spezie); Latteria San Pietro (Grana Padano), Gratifico (tortellini), Carnevale (riso), L’Oro della Terra (prodotti a base di tartufi), A Mattra (prodotti da forno) . E ancora, nel settore dolci: Pasticceria Giotto, Pasticceria Gallina, Di Ciaccio, Luca Di Piero, Dabon, Fabrizi Family, Amaro San Giuseppe, Toso.

Tante le adesioni dal mondo del wine. Si tratta di piccole aziende, in molti casi, o di realtà già affermate. Solo alcuni nomi di chi ha aderito ad oggi: Marisa Cuomo (Campania), D Casadei (Sardegna e Toscana), Collina dei Ciliegi (Veneto), Tenuta Montemagno (Piemonte), Podere Sabbioni (Marche), Prime Alture (Oltrepo’ Pavese), La Spia (Valtellina), Le Carezze (Veneto), la Maliosa (Toscana), Gulino (Sicilia), Cantina di Quistello (Mantova), Fattorie Toscane, Sanvitis (Lazio), Patrone (Piemonte Ossola), San Giustina (Emilia Romagna), Tenuta del Castello (Calabria).

Mi colpisce – dice Paolo Massobrio - l’adesione delle aziende più dinamiche, che hanno scelto la strada della distinzione perché hanno un racconto vincente da fare”.
Per maggiori informazioni e per candidarsi alla partecipazione: www.ilgolosario.it/it/candidatura-golosaria-fiera-online-2020

condividi

facebook twitter google plus LinkedIn