-

Ma siamo ancora in tempo?

Golosaria | 10/05/2017 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

L'attesa per Golosaria Padova cresce. Così come il parterre dei presenti

Ma siamo ancora in tempo?

Ieri ho fatto 20.000 passi, ma non ero a Padova, dove arriverò sabato per l’apertura della Fiera Campionaria che annuncerà Golosaria. Li ho fatti a Milano a Tuttofood, dove ho incontrato decine di produttori del mio Golosario e un gruppo che mi chiedeva “Siamo ancora in tempo per Padova?”. Sì, gli ho risposto alla vigilia della messa in pianta ed abbiamo tenuto anche alcuni posti di riserva per chi si decide all’ultimo, visto che la manifestazione cresce di giorno in giorno.

È arrivata l’adesione di Bisol, che promette una degustazione esclusiva, ma anche di Barollo, straordinario produttore trevigiano, molto legato a Padova. Alle 13, con Maria Grazia Cucinotta, abbiamo tagliato il panettone al marron glacé di Fiasconaro, che è uno storico di Golosaria. E questa è stata la prova superba che poi assaggeremo a Milano.

Ma adesso siamo tutti su Padova: stiamo costruendo una sorpresa legata al vino, che da sola vale il viaggio, mentre le adesioni delle cucine di strada non potevano darci soddisfazione migliore. 
Seguiteci tutti i giorni: da qui al 26 maggio, una carrellata di novità.