-

Grappe e liquori a Golosaria

Golosaria | 03/06/2016 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

Un’incredibile presenza di distillerie e liquorifici per tracciare un’eccellenza mondiale

Grappe e liquori a Golosaria

La grappa e i distillati sono un simbolo di questa regione e a Golosaria ci sarà una presenza straordinaria di distillatori e liquoristi. Ci sarà la storia della grappa con la presenza della più antica distilleria d’Italia, la Nardini. Sempre da Bassano un altro nome storico, Jacopo Poli, che invecchia la grappa nei carati del Sassicaia e a Bassano ha allestito un museo e una biblioteca dedicata a questo distillato.

Maestro dei distillati, amati anche da Veronelli, Gianni Capovilla che qui porterà i suoi distillati d’uva, di frutta e i celebri Rhum invecchiati nelle botti dei grandi vini francesi. Per il settore amari e liquori, ecco invece il Liquorificio San Giuseppe con l’amaro dei Gesuiti e Carlotto Liquori di Valdagno (Vi) con la ricetta del Rosolio che finì sulle tavole dei regnanti di mezza Europa.

Insieme a loro Gambrinus con il liquore a bas di uve Raboso e Donna Frida di Padova con il suo Limoncello sbarcato anche negli Stati Uniti.

Partner


  •       

          

Partner tecnico

Con il patrocinio di