-

Il cioccolato che non ti aspetti

Golosaria | 25/11/2020 Stampa STAMPA
Invia INVIA
Invia questa pagina a:


INVIA

A Golosaria Online anche il cioccolato è protagonista

Il cioccolato che non ti aspetti

Con l'arrivo dell'autunno e poi dell'inverno aumenta la voglia di cioccolato. Il freddo, il ridotto numero di ora di luce, l'aria più inquinata ci fanno sentire stanchi e di cattivo umore e allora ci viene in soccorso il cioccolato, che attiva la serotonina, l'ormone del buonumore, e che contiene tante sostanze preziose che aiutano l'organismo a reagire. Quindi non sentiamoci in colpa se cediamo alla tentazione del cioccolato: i suoi pregi, soprattutto in questo periodo dell'anno, sono tanti, a patto che sia di qualità.
Ecco allora sette riferimenti preziosi per fare scorta. Li trovate a Golosaria Fiera Online.

Noalya
È il marchio ideato da Alessio Tessieri, uno dei massimi esperti in materia a livello nazionale, e non solo. Il suo cioccolato proviene direttamente da una piantagione di sua proprietà in Venezuela, dove applica rigorosamente tecniche naturali sia nella coltivazione sia nella lavorazione del cacao, mentre la tostatura è realizzata sempre nei suoi laboratori in Toscana. Le proposte? Sono davvero tante, dalle tavolette monorigini (fondenti, al latte e bianco) ai blend, fino alle creme spalmabili.


Marangoni Cioccolato 
Al centro del mondo di Marangoni c'è la frutta ricoperta di cioccolato fondente, la frutta del Mediterraneo, ma anche quella esotica, alla ricerca di abbinamenti sempre nuovi e originali. La lavorazione è interamente manuale: dall'infusione dei frutti al confezionamento, che rende ogni cioccolatino un pezzo unico. L'assortimento annovera anche i trancetti con cereali soffiati, frutta secca e spezie; i cubetti con erbe e fiori e le tavolette con varie percentuali di cacao.


Adelia Di Fant 
Nel laboratorio nel centro storico di San Daniele del Friuli, Adelia di Fant, dopo aver dimostrato la sua bravura nel mondo dei distillati, rivela la sua abilità nell'arte cioccolatiera. Tutte da provare le Spiritose, praline con liquore all'interno; le Classiche e quelle con gelatina alla frutta; poi la linea Pascot che impiega cioccolati cru e grand cru e infine le originalissime praline al cioccolato salato, perfette per accompagnare birre e formaggi.


A. Giordano 
La famiglia Faletti, attuale titolare di questa rinomata pasticceria, che ha il suo negozio nel cuore di Torino, tiene alto il vessillo dell'antica tradizione cioccolatiera piemontese. Tra le proposte imperdibili: i mitici gianduiotti con Nocciole Piemonte, realizzati e incartati a mano uno ad uno; i cremini ai vari gusti; le tavolette; le irresistibili creme da spalmare alla nocciola, al gianduia, alla nocciola e caffè, nocciola e pistacchio e la Granella, con piccoli pezzetti di nocciola.


Guido Gobino 
La grande intuizione di Guido Gobino è stata l'aver capito che era necessario cambiare non solo il modo di produrre, ma anche quello di comunicare il cioccolato, che prima di essere una materia prima è un’esperienza che coinvolge tutti i sensi. Portano la sua firma il Tourinot® un gioiello a base di gianduia di soli 5 grammi dal gusto lungo, pulito, avvolgente, che ha compiuto vent'anni e, per l'occasione, Guido Gobino ha scritto il libro "5 grammi di felicità. Breve storia di Guido Gobino per i 25 anni del suo celebre Tourinot®"; il Tourinot Maximo®; la polvere di nocciole Piemonte che prende il nome di Hazelshock; la linea a base di cacao Criollo e il Morogodoro, il cioccolato con cacao della Tanzania. Senza dimenticare i cremini nelle varianti classica, caffè, fondente, caramello e al sale; le tavolette di cioccolato; la crema spalmabile gianduia, anche fondente e le ganache proposte in diverse varianti.


Giraudi 
Ispirandosi alle esperienze degli zii, il pasticciere Paolino Boidi e il cioccolatiere Giovanni Battista Giraudi, Giacomo Boidi nel 1982 decide di dedicarsi all'arte del cioccolato. Da allora sono tanti i prodotti di successo nati nella sua “fabbrica del cioccolato”: in primis la Giacometta, una crema di gianduia e nocciole dalla suadenza incredibile; poi gli amaretti Marengo, i Nocciolini, i Mandrugnin, le moltissime praline e dragées, i preparati per cioccolata e i cioccolatini ai gusti caffè, nocciola, torroncino, arancia aromatizzata al Grand Marnier, fava di Tonca o pistacchio di Sicilia.


La Piazza dei Mestieri
Muovendosi tra tradizione e innovazione La Piazza reinventa la produzione cioccolatiera torinese. Ecco così accanto ai classici gianduiotti, le praline che accostano il cioccolato a sapori inediti come quelli di bergamotto, salvia e petali di rosa.


Per info e acquisti:

Noalya
https://www.noalya.com/

Marangoni Cioccolato
https://marangonicioccolato.bigcartel.com/

Adelia Di Fant
https://www.adeliadifant.com/bottega-on-line/

Guido Gobino
https://www.shopiemonte.com/manufacturers/guido-gobino-40/

A. Giordano
http://www.giordanocioccolato.it/#/prodotti

Giraudi
https://www.giraudi.it/produzione/

La Piazza dei Mestieri
https://prodottidellapiazza.it/

condividi

facebook twitter google plus LinkedIn